Haus der Wirtschaftsförderung
Località: Hannover

Architettura: Peter Behrens, Düsseldorf/Berlino
Progettazione dell'impianto elettrico: TGL Planungsgemeinschaft, Hannover

L'edificio dell'Haus der Wirtschaftsförderung (Istituto per la promozione dello sviluppo economico) è una delle opere del primo periodo di Peter Behrens, architetto e cofondatore del Deutscher Werkbund (Lega tedesca artigiani). La Gummiwerke Continental AG fece costruire l'edificio fra il 1912 e il 1914 come sede amministrativa.
Oggi, l'edificio tutelato dai beni culturali è di proprietà della città e ospita varie organizzazioni regionali. Parte delle superfici ad uso uffici viene concessa in affitto ad imprese start-up e liberi professionisti. L'utilizzo eterogeneo dell'edificio richiede una tecnologia della comunicazione che si adatti a requisiti mutevoli e che possa essere ampliata senza ingenti oneri. Con Siedle Access, l'impresa di costruzioni di opere pubbliche ha quindi puntato volutamente sullo standard di nuova generazione della comunicazione integrale negli edifici: la tecnologia di rete. Determinanti per la scelta sono state soprattutto le possibilità di estensione offerte da Access, nonché l'integrazione flessibile degli impianti telefonici presenti.
All'interno, le varie zone sono protette da impianti citofonici separati con lettori di schede. Tramite il display è possibile selezionare direttamente la persona con cui si desidera parlare; i dipendenti si identificano tramite il lettore di schede integrato. Non ci sono citofoni di sistema, perché l'intera comunicazione si svolge tramite impianti telefonici analogici e digitali. I dipendenti parlano con i visitatori tramite telefono e aprono loro la porta.
Trattandosi di un edificio tutelato dai beni culturali, la tecnologia della comunicazione non è ammessa sulla facciata. L'ingresso principale rimane aperto durante gli orari d'ufficio e viene chiuso solo verso sera. Al di fuori degli orari di apertura, i visitatori si annunciano al rispettivo ufficio dall'ingresso sul retro; i dipendenti possono entrare tramite un controllo d'accesso integrato. La telecamera invia le immagini video alla postazione del centralino di portineria all'ingresso. Un comune PC svolge tutte le funzioni di centralino di portineria e riceve le chiamate se non c'è nessuno negli uffici.

Immagine: La stele indipendente del programma Siedle Vario all'ingresso posteriore integra la telecamera e il lettore di schede. Coloro con cui si desidera parlare possono essere selezionati direttamente tramite il display di chiamata.
Siedle Access
© 2019 S. Siedle & Söhne OHG
TOP