Chesa Futura
Località: St. Moritz, Svizzera

Architettura: Foster & Partners, Londra
in collaborazione con lo studio di architettura Arnd Küchel, St. Moritz

Tradizione centenaria e realizzazione computerizzata all'avanguardia: l'edificio di appartamenti Chesa Futura, che Norman Foster ha costruito fra il 2000 e il 2004 a St. Moritz in Svizzera, coniuga egregiamente i due aspetti.
L'edificio, costruito completamento su steli, sporge come una bolla con ampie finestre verso sud e, nonostante questa forma eccentrica, si inserisce nel suo contesto naturale. Migliaia di scandole in legno di larice rendono la facciata pressoché indistruttibile, perché la materia prima rinnovabile è uno dei materiali più antichi e resistenti della regione. Solamente l'intenzionale colore grigio legato agli agenti atmosferici del legno di larice è indice del tempo che è trascorso dal momento in cui l'edificio è stato ultimato. Tutto il resto è rimasto esattamente come il primo giorno.

Con la Chesa Futura Norman Foster ha imposto nuovi standard: un'intelligente scelta di materiali, la precisione nella lavorazione, l'inalterabilità per lunghi decenni, l'integrazione nel contesto esistente e un linguaggio formale che deriva coerentemente da esigenze tecniche. Tutti requisiti che sono stati anche alla base della comunicazione integrale del progetto.
All'ingresso: posto esterno Siedle Steel in acciaio inox spazzolato
© 2019 S. Siedle & Söhne OHG
TOP