Perfezionamento
Tutto diventa sempre più rapido, tutto migliora. Il progresso incalza, anche se non sempre a grandi passi. Fra le grandi innovazioni, anche i piccoli passi avanti ci fanno progredire ad intervalli sempre più ravvicinati. Spinti dalla concorrenza e dalle aspettative dei clienti, i progettisti, i costruttori e i designer sono incessantemente occupati a migliorare ciò che si presume già pronto.

Rimane tuttavia importante il concetto di "grande conquista". Dove non c'è nulla, non si può neppure migliorare nulla. Tuttavia, l'impegno verso una costante ottimizzazione pilota l'attenzione verso i fini particolari. Rende più acuto lo sguardo nei confronti del dettaglio.
Lì, proprio nel dettaglio, si decide se qualcosa è buono, migliore o eccellente. Sono i dettagli che, percepiti spesso inconsapevolmente nella loro interazione, danno l'impronta di qualità: è l'idea espressa dal critico del design René Spitz nel suo intervento di esperto. Il rapporto può quindi addirittura ribaltarsi: numerosi miglioramenti a livello dei dettagli si fondono dando vita ad una "grande conquista"; numerosi piccoli passi avanti producono un grande avanzamento.

La validità delle sue tesi è esemplificata dalla nuova linea di design Siedle Basic. Questa linea mostra come il progresso si manifesti nel perfezionamento, come la qualità formale si unisca con efficacia spaziale e convincente funzione a ciò che si definisce "premium".
Excursus
René Spitz

La semplicità è congiunturale: più complessi appaiono i rapporti e più dinamica è la loro evoluzione, più attraente si presenta la semplicità. Per assolvere a questo compito, il design svolge un ruolo particolare, perché ciò che viene percepito esternamente come semplice, implica anche che sia facile e piacevole da utilizzare nella gestione quotidiana.
 Maggiori informazioni…
© 2019 S. Siedle & Söhne OHG
TOP